Evoluzione dei paradigmi patogenetici e clinici nella sclerosi multipla

Negli ultimi decenni l’incremento delle conoscenze sulla sclerosi multipla (SM) è stato tumultuoso, determinando lo sviluppo di terapie “disease modifying” così efficaci e numerose che questa malattia rappresenta oggi caso unico nella neurologia. Il rapido avanzamento di conoscenze in questo campo è stato possibile in gran parte per dialogo continuo tra scienze di base e cliniche – in cui le une hanno fertilizzato le altre. Questo ha consentito di chiarire che non solo sono diversi i meccanismi patogenetici che si accavallano nel tempo, ma anche che questo determina
un particolarmente complesso decorso, in quanto all’interno della SM si sviluppano di fatto malattie diverse con diversi substrati patogenetici ed anatomo-patologici ed altrettanto diverse forme cliniche. In questo sviluppo di conoscenze, un ruolo particolare è stato svolto dagli studi su larga scala e longitudinali della neuropatologia in vivo, attraverso l’imaging con RM del sistema nervoso centrale. Inoltre è interessante notare come le terapie stesse abbiano spesso rappresentato un mezzo importante per sondare ed approfondire i diversi meccanismi patogenetici che si alternano nel corso della malattia. Il presente meeting affronterà quindi i suddetti aspetti della SM con un’attenzione particolare all’evoluzione nel tempo delle conoscenze sulla SM. Questo nella convinzione che un approccio storico, ripercorrendo modalità di sviluppo e stratificazione delle conoscenze pregresse, aiuti a comprendere più a fondo le conoscenze attuali ed a focalizzare meglio i bisogni clinici e scientifici più rilevanti.

Per informazioni e programma del corso consultare la pagina dell’evento sul sito della Segreteria Organizzativa:
http://www.morecomunicazione.it/archivio-eventi/evoluzione-dei-paradigmi-patogenetici-e-clinici-nella-sclerosi-multipla-2/

Comments are closed.

© 2017 SNO - Società dei Neurologi Neurochirurghi e Neuroradiologi Ospedalieri