Usefulness of Silent MR Angiography for Intracranial Aneurysms Treated with a Flow-Diverter Device

NEURORADIOLOGIA: articoli, materiali di studio e link per approfondimenti in Neuroscienze

SNO Approfondimenti

A cura di:
Marta Melis, Valeria Piras, Valentina Oppo, Luigi Cocco, Giuseppe Fenu (SC di Neurologia e Stroke Unit, Dipartimento di Neuroscienze, Azienda Ospedaliera “Brotzu”, Cagliari)
Bruno Del Sette (Unità di radiologia interventistica, Ospedale Maggiore di Novara)
Erika Erriu (U.O. di Neurochirurgia, Azienda Ospedaliera “G. Brotzu, Cagliari)

Gli stent a diversione di flusso hanno un’efficacia dimostrata nel trattamento di aneurismi intracranici non rotti a largo colletto. Il follow-up di tali device però risulta difficoltoso e richiede spesso l’integrazione di immagini di RM e DSA. Lo studio di Oishi et al. ha confrontato l’utilità di sequenze RM angiografiche standard (3D-TOF) con tecnica di Silent MR Angiography. Le sequenze Silent MR Angiography sono sequenze angiografiche non contrastografiche che prevedono l’utilizzo della tecnica di arterial spin labeling associata a TE ultra-brevi (UTE). In questo studio sono risultate particolarmente utili nella valutazione dei pazienti inclusi ed hanno consentito di determinare lo stato di occlusione aneurismatica in 10.2% dei pazienti in più rispetto alle sequenze TOF.

  LEGGI APPROFONDIMENTO

Comments are closed.

© 2017 SNO - Società dei Neurologi Neurochirurghi e Neuroradiologi Ospedalieri