Patent Foramen Ovale and Cryptogenic Stroke or Transient Ischemic Attack: To Close or Not to Close? A Systematic Review and Meta-Analysis

NEUROLOGIA: articoli, materiali di studio e link per approfondimenti in Neuroscienze

SNO Approfondimenti 

A cura di:
Marta Melis, Valeria Piras, Valentina Oppo, Luigi Cocco (SC di Neurologia e Stroke Unit, Dipartimento di Neuroscienze, Azienda Ospedaliera “Brotzu”, Cagliari)
Bruno Del Sette (Unità di radiologia interventistica, Ospedale Maggiore di Novara)
Erika Erriu (U.O. di Neurochirurgia, Azienda Ospedaliera “G. Brotzu, Cagliari)

Ecco una revisione sistematica di recentissima pubblicazione con lo scopo di esaminare i diversi approcci terapeutici nei pazienti con ictus criptogenetico e forame ovale pervio, argomento molto dibattuto e controverso soprattutto negli ultimi anni. Il lavoro ha analizzato più di 300 lavori, selezionando 5 RCT sull’argomento al fine di  confrontare  l’efficacia e la sicurezza della terapia di chiusura percutanea con device associato a terapia medica con la sola terapia medica nei pazienti con ictus criptogenetico e forame ovale pervio.  Nel lavoro si evince  che in pazienti selezionati la terapia con device associata alla terapia medica è più efficace nella prevenzione secondaria dell’ictus, gravata però da un maggior rischio di sviluppare complicanze come per esempio la Fibrillazione Atriale.

 

LEGGI APPROFONDIMENTO

 

 

Comments are closed.

© 2017 SNO - Società dei Neurologi Neurochirurghi e Neuroradiologi Ospedalieri